Sabato 1 Settembre: anticipi di Serie A

0
317

Nella serata di ieri si sono disputate due gare della seconda giornata di Serie A, il Torino ha battuto il Pescara con un facile 3-0, il Milan con qualche patema d’animo di troppo ha superato il Bologna per 3-1.

All’Olimpico di Torino vita facile per i granata di Ventura, dopo una mezzora di gara incolore, l’espulsione esagerata di Terlizzi ha facilitato i giochi ai padroni di casa, il rigore sbagliato non gli ha impedito di segnare tre gol e i primi tre punti in classifica.

Il Milan è stato salvato invece dalla tripletta di Pazzini, al suo rigore (inesistente) dell’ 1-0 ha risposto sempre di rigore Diamanti, il migliore in campo, nella ripresa poi proprio nel momento migliore dei padroni di casa, i diavoli rossoneri hanno portato a casa i 3 punti grazie ad altri due gol del Pazzo, un vero rapace d’area.

Nelle partite di ieri davvero una prestazione da dimenticare per gli arbitri, che ci siano quattro paia di occhi a fissare il campo di gioco, o sei, non sembra cambiare molto, e le decisioni pesanti prese gravano come macigni sugli esiti di entrambe le partite. L’espulsione di Terlizzi nell’anticipo delle 18.00 non solo è stata esagerata, ma ha dato un colpo di grazia non indifferente ad una squadra, il Pescara, davvero in difficoltà in questo nuovo approccio con la massima serie. Inoltre il gol del 2-0 di Brighi è macchiato da uno scandaloso fuorigioco di Sgrigna, non visto dal guardalinee seppure piazzato perfettamente in linea.

Nella gara della sera tarda, Tagliavento e i suoi assistenti hanno messo in scena una vera e propria tragedia, l’arbitro lontanissimo dall’azione del primo gol milanista concede un fallo da rigore platealmente inesistente, è Pazzini che trascina a sé il difensore per poi gettarsi in terra con una mimica da attore professionista. Ma non finisce qui, una serie di ammonizioni esagerate (6 gli ammoniti nelle file del Milan), fuorigioco e falli di mano evidenti non segnalati ne sanzionati hanno rischiato di incidere più pesantemente sull’esito finale.

Nonostante le buone impressioni della prima giornata, restano ancora molti dubbi sulla reale efficacia dei sei arbitri in campo, attendiamo i responsi dalle gare di stasera, sperando in arbitri meno protagonisti e più professionali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here