giovedì, Agosto 22, 2019

Serie A terza giornata: Juventus-Chievo 1-1, pagelle “ragionate”

Paul Pogba, il peggiore di Juventus-Chievo

Un rigore generoso trasformato da Dybala (6.5), permette alla Juventus di Allegri (5) di ottenere il primo punto della stagione contro l’organizzatissimo Chievo di Maran (7). I clivensi vanno subito in vantaggio con una conclusione da fuori di Izco (7, come i suoi polmoni) e lottano punto su punto contro i campioni d’Italia. Birsa (7), Meggiorini (6.5) e Paloschi (6: il meno dinamico dei tre) fanno ammattire Bonucci (5) e Barzagli (5.5), mentre, al contrario, Marchisio, Pogba (subentrato al numero 8 dopo 45 minuti) e Morata (tutti 5) manifestano problemi di tenuta e concentrazione notevoli. I pericoli maggiori alla porta di Bizzarri (7: sempre reattivo) arrivano da Pereyra (6.5: un palo), Alex Sandro (6.5) ed Hernanes (6: molte conclusioni da fuori, ma pochissimo dinamismo sia “fisico” che “intellettuale”). Ai bianconeri viene a mancare anche la spinta di Lichtsteiner, sostituito da un attento, ma poco propositivo Caceres (6). Anche Buffon (7), ha il suo bel da fare su Cesar (6: gran partita, ma la pecca del rigore causato), Castro (6.5) e Birsa.
Alla fine è l’ingresso di Cuadrado (7) per un inutile Sturaro (5) a dare la scossa alla squadra. Le sue accelerazioni permettono ai bianconeri di avere quell’imprevedibilità mancata fino a quel momento.
Il Chievo merita solo applausi. La difesa, con Frey (7: sempre puntuale sia in difesa che in fase propositiva), Gamberini (6.5) e Gobbi (6.5) ha retto bene e, a centrocampo, Nicola Rigoni (6.5) ha dimostrato di avere le stesse qualità dinamiche del fratello, Luca.
Per quel che riguarda le altre riserve, Mandzukic (5.5) non lascia grandi tracce, Dainelli, Pinzi e Pepe (6 ad entrambi) aiutano la squadra mettendo impegno e volontà.

TABELLINO E PAGELLE
Juventus (4-3-1-2): Buffon 7; Caceres 6, Barzagli 5.5, Bonucci 5, Alex Sandro 6.5; Pereyra 6.5, Marchisio 5 (46? Pogba 5), Sturaro 5 (65? Cuadrado 7); Hernanes 6; Morata 5 (73? Mandzukic 5.5), Dybala 6.5. A disp.: Neto, Audero, Lichtsteiner, Chiellini, Rugani, Padoin, Zaza, Lemina. All.: Allegri 5
Chievo (4-3-1-2): Bizzarri 7; Frey 7, Gamberini 6.5 (59? Dainelli 6), Cesar 6, Gobbi 6.5; Castro 6.5, Rigoni 6.5, Hetemaj 7; Birsa 7 (74? Pepe 6); Paloschi 6, Meggiorini 6.5 (66? Pinzi 6). A disp.: Bressan, Seculin, Sardo, Mattiello, Cacciatore, Christiansen, Mpoku, Pellissier, Inglese. All.: Maran 7
Marcatori: 83? Dybala (J), 5? Hetemaj (C)
Ammoniti: Cesar, Castro, Birsa, Pepe (C), Alex Sandro, Hernanes, Cuadrado (J)
I Migliori: Cuadrado (J), Hetemaj (C).
Il Peggiore: Pogba (J)
Gol pareggio: Dybala
Gol da fuori: Hetemaj
Rigore procurato: Cesar

[articolo letto 81 volte]

The post Serie A terza giornata: Juventus-Chievo 1-1, pagelle “ragionate” appeared first on FANTACALCIO NEWS.

Serie A ventunesima giornata: Juventus-Roma 1-0, pagelle “ragionate”

Dybala, il migliore di Juventus-Roma 1-0

La crescita di Dybala (8), unita a quella di Pogba (6.5) e Marchisio (7) e ad una ritrovata sicurezza: questo il segreto della Juventus.
Nella Roma si salvano Naingollan e Pjanic (6) unici a lottare. Digne (4.5) è imbarazzante: aveva contro il fantasma di Lichtsteiner e non ha combinato nulla. Dzeko (4) in questo momento vale meno di Tajarol (attaccante della Lupa Roma) e ci perdoni Tajarol.

TABELLINO E PAGELLE
Juventus-Roma 1-0
Juventus (3-5-2): Buffon 6; Barzagli 6.5, Bonucci 6.5, Chiellini 6.5; Lichtsteiner 5.5 (21? st Cuadrado 6.5), Khedira 6.5, Marchisio 7, Pogba 6.5, Evra 6.5; Mandzukic 6, Dybala 8 (39? st Morata SV). A disp.: Neto, Audero, Rugani, Caceres, Alex Sandro, Padoin, Sturaro, Asamoah, Hernanes, Zaza. All.: Allegri 7
Roma (3-4-2-1): Szczesny 6; Manolas 5, De Rossi 5, Rüdiger 5; Florenzi 5 (48? st Torosidis SV), Pjanic 6, Vainqueur 6 (26? st Keita 6), Digne 4.5; Nainggolan 6, Salah 5 (45? st Sadiq 5); Dzeko 4. A disp.: De Sanctis, Lobont, Emerson, Castan, Gyomber, Iago Falque, Totti. All.: Spalletti 4.5
Marcatori: 32? st Dybala
Ammoniti: Mandzukic, Evra (J); De Rossi, Rudiger, Pjanic, Nainggolan (R)
Assist: Pogba
I Migliori: Dybala (J); Pjanic (R)
Il Peggore: Dzeko

[articolo letto 109 volte]

The post Serie A ventunesima giornata: Juventus-Roma 1-0, pagelle “ragionate” appeared first on FANTACALCIO NEWS.

Serie A, seconda giornata: Roma-Juventus 2-1, pagelle “ragionate”

Pjanic, il migliore di Roma-Juventus

La Juventus di Allegri (4) perde a Roma contro i giallorossi di Garcìa (7.5) e stabilisce un record storico negativo: da quando esiste il girone unico, mai i bianconeri erano partiti con due sconfitte consecutive.
La Roma fa un partitone. Pjanic (7.5) non solo sblocca il risultato, ma illumina la manovra, scatenando le accelerazioni di Salah e Iago (entrambi 6.5), che mettono in grave imbarazzo i bianconeri. Chiellini e Caceres (entrambi da 5) sono impresentabili, mentre Bonucci (6.5) prova ad arginare come può. i bianconeri, crollano, però a centrocampo e sugli esterni. Lichtsteiner (5) ed Evra (4 “grazie” all’espulsione) sono inguardabili, ma non è che Pogba (5), Sturaro (5.5) e Padoin (4.5) siano meglio. L’ex Atalanta, in particolare, è imbarazzante come regista. Alla fine, oltre a Bonucci, si salvano solo Buffon (6.5), Pereyra (6.5) e Dybala (6). Questi ultimi due collezionano il gol bianconero. Mandzukic (5), invece, risulta non pervenuto. Cuadrado (6), entrato per l’assalto finale, va rivisto in un diverso contesto. Anche Morata (5.5) è entrato nel finale. Lo spagnolo non è ancora in forma e si vede.
Nella Roma, Sczesny (6) dimostra di essere pessimo nelle uscite: ogni cross è un brivido che passa tra i compagni e i tifosi. Il salvataggio su Bonucci nel finale riscatta una prestazione insufficiente fino a quel momento. In difesa, buon debutto di Digne (6.5), mentre Florenzi (6) sulla corsia opposta, si dimostra più guardingo. Al centro, Manolas(6) dorme sonni beati e perfino De Rossi (6.5) schierato centrale al posto di Castan, fa una buona partita, rimediando “solo” un cartellino giallo. Il dominio giallorosso è però a centrocampo. Oltre a Pjanic, anche Keita e Naingollan / ad entrambi) fanno un partitone.Dei tre subentrati giallorossi, Iturbe (6.5) è l’unico giudicabile. Causa l’espulsione di Evra e si fa trovare pronto alla chiamata.

TABELLINO E PAGELLE
Roma (4-3-3): Szczesny 6, Florenzi 6, De Rossi 6.5, Manolas 6, Digne 6.5; Nainggolan 7, Keita 7, Pjanic 7.5 ; Salah 6.5 (77? Iturbe 6), Dzeko 7 (94? Ibarbo SV), Iago Falque 6.5 (88? Ljajic SV). A disposizione: De Sanctis, Capradossi, Gyomber, Anocic, Paredes, Uçan, Totti, Gervinho. Allenatore: Rudi Garcia 7.5
Juventus (3-5-2): Buffon 6.5, Chiellini 5, Bonucci 6.5, Caceres 5; Lichsteiner 5 (73? Pereyra 6.5), Sturaro 5.5, Padoin 4.5 (75? Cuadrado 6), Pogba 5, Evra 4; Mandzukic 5 (64? Morata 5.5), Dybala 6. A disposizione: Neto, Rubinho, Barzagli, Rugani, Vitale, Alex Sandro, Zaza. Allenatore: Allegri 4
Marcatori: 61? Pjanic, 78? Dzeko (R), 88? Dybala (J)
Ammoniti: Pogba, Chiellini, Evra (J) Pjanic, Dzeko, De Rossi (R)
I Migliori: Pjanic (R) e Pereyra (J)
Il Peggiore: Evra (J)
Assist: Iago (R), Pereyra (J)
Tiro da fuori: Pjanic (R)[articolo letto 122 volte]

The post Serie A, seconda giornata: Roma-Juventus 2-1, pagelle “ragionate” appeared first on FANTACALCIO NEWS.

Serie A, seconda giornata: Udinese-Palermo 0-1, pagelle “ragionate”

Struna, il peggiore di Udinese-Palermo

Il Palermo sbanca il “Friuli” di Udine con il minimo scarto e si erge in vetta alla classifica con Inter, Chievo, Sassuolo e Fiorentina. Gli uomini di Iachini (6.5) non brillano, ma si dimostrano cinici e compatti. Sugli scudi i soliti Sorrentino-Vazquez. L’oriundo (7) confeziona l’assist per il gol del bomber aggiunto Rigoni (6.5), il portiere (7) effettua un paio di parate determinanti. L’Udinese, con Zapata (5) al posto di Di Natale (6: dà vivacità alla manovra quando entra), non riesce a pungere. Il colombiano appare nervoso e poco incisivo, sbagliando tutto ciò che è possibile sbagliare. Anche Thereau (5.5) fa un deciso passo indietro rispetto alla gara con la Juventus. Va detto, però, che il centrocampo impostato da Colantuono (5) non aiuta le due punte. La scelta di puntare su Merkel (4.5) non paga e l’ex Milan viene sostituito dopo 45 minuti da Kone (6). Neanche il greco, però, riesce ad essere granchè incisivo, anche se tenta qualcosa in più rispetto al compagno. Iturra (5) è impalpabile, solo Bruno Fernandes (6.5) prova ad accendere la luce, riuscendo a causare anche l’espulsione di Struna (4.5). Sulle fasce poi, si va solo sulla catena di sinistra, dove Adnan (6.5) conferma il suo ottimo impatto sulla serie A. Edenilson (5), al contrario, è un fantasma. Di contro c’è una difesa che soffre pochissimo con il trio Danilo-Heurtaux-Piris (6 per tutti) che non si deve dannare l’anima per fermare gli attacchi rosaneri. Karnezis (6), viene impensierito pochissimo.
Il Palermo, dopo il gol del vantaggio, si arrocca dietro forte della coppia Gonzalez-El Kaoutari (7 ad entrambi). I problemi dei rosanero sono, però, a centrocampo.Tolto Rigoni, Lazaar (5.5) e Rispoli (5) non pungono, mentre Jajalo (5.5) non azzarda mai la giocata. Vazquez e Trajkovki (6: si muove molto, andando a cercare il pallone fino alla sua metà campo) rimangono così troppo isolati, mentre Quaison (5), vive una giornata no, faceendo mancare il consueto dinamismo. Tra i rosanero, da segnalare, infine, il positivo debutto di Goldaniga (6). Iachini (6.5) mantiene, così, la vetta della classifica.

TABELLINO E PAGELLE
Udinese-Palermo 0-1
Udinese (3-5-2): Karnezis 6; Heurtaux 6 (71? Di Natale 6), Danilo 6, Piris 6; Edenilson 5, Merkel 4.5 (58? Koné 6), Iturra 5 (80? Marquinho SV), Fernandes 6.5, Adnan 6.5; Thereau 5.5, Zapata 5. All. Colantuono 6
Palermo (3-4-1-2): Sorrentino 7; Struna 4.5, Gonzalez 7, El Kaoutari 7; Rispoli 5.5 (65? Goldaniga 6), Rigoni 6.5 (76? Hiljemark SV), Jajalo 5.5, Trajkovski 6; Lazaar 5.5; Vasquez 7, Quaison 5 (83? Vitiello SV). All. Iachini 6.5
Marcatori: 8? Rigoni (P)
Ammoniti: Sorrentino, Jajalo (P), Merkel, Iturra, Fernandes
Espulsi: Struna (P)
I Migliori: Bruno Fernandes (U), Sorrentino (P)
Il Peggiore: Struna (P)
Assist: Vazquez

[articolo letto 0 volte]

The post Serie A, seconda giornata: Udinese-Palermo 0-1, pagelle “ragionate” appeared first on FANTACALCIO NEWS.

Quarta giornata serie A: la scommessa della settimana

scommessa quarta giornata

Comincia oggi, in collaborazione con il sito le scommesse del bomber, una rubrica settimanale che permetterà ai nostri lettori di giocare una schedina di serie A e una di serie B.
Iniziamo con la quarta giornata di serie A.

LA SCOMMESSA
Udinese-Empoli: 0ver 1.5
Partita che si preannuncia combattuta, ma due gol dovrebbero uscirci. L’Udinese fin qui ha vinto una gara per 1-0 e ne ha perse due per 0-1. L’Empoli è sempre over 2.5. Le possibilità che esca quanto pronosticato sono alte.

Milan-Palermo: 1
Qui ci fidiamo della voglia di rivalsa dei rossoneri. Il Palermo ha collezionato due vittorie ed un pareggio con 4 reti fatte e 2 subite, il Milan ha solo tre punti, frutto del successo casalingo contro l’Empoli. In casa, però Bacca e Luiz Adriano potrebbero mettere in grave imbarazzo la retroguardia rosanero, apparsa non impeccabile in più di un’occasione in queste prime tre giornate.

Chievo-Inter: x2
Doppia chanche in questo incontro d’alta classifica che vede la seconda sfidare la prima. Non è detto che i nerazzurri riescano a sfangarla perchè il Chievo è un osso duro, però gli uomini di Mancini sono caricchi d’entusiasmo e hanno anche la fortuna dalla loro. Molto probabile che escano a punti anche dal “Bentegodi”.

Roma-Sassuolo: 1
Turn over o meno, la Roma, dopo il pareggio con il Barcellona, è ancora più convinta delle proprie potenzialità. Il Sassuolo gioca bene, ma soffre sugli esterni, ovvero dove i giallorossi sono più forti. La vittoria di Salah e compagni non è scontata, ma probabile.

Bologna-Frosinone: 1x
Si sfidano le due squadre neopromesse che non hanno ancora preso un punto. Difficile che il Frosinone faccia il colpo in Emilia. Più probabile che la squadra di Rossi, con maggior esperienza in serie A, riesca a spuntarla. Il pari è cautelativo perchè, trattandosi di un match tra due squadre in cerca di certezze, alla fine potrebbe vincere la paura.

Genoa-Juventus: 2
Il campo di Genova, e del Genoa targato Gasperini in particolare, non è mai stato facile per la Juve che, qui, un anno fa, ci lasciò le penne. Le molte assenze dei rossoblù e il ritrovato spirito bianconero potrebbero permettere alla banda Allegri di uscire con i primi tre punti della stagione.

Torino-Sampdoria: casa over 0.5
Bel match tra due squadre che sono partite fortissimo. Il risultato è incerto, ma di un cosa siamo certi. Il Torino un gol lo segnerà. La difesa della Sampdoria non è irreprensibile e il gioco del “tifoso” Ventura potrebbe mandare in tilt la retroguardia di Zenga.

Napoli-Lazio: over 1.5
Basta un nome: Higuaìn. Ogni volta che incontra la Lazio, l’argentino si scatena. Siamo certi che sarà così anche questa volta.

[articolo letto 16 volte]

The post Quarta giornata serie A: la scommessa della settimana appeared first on FANTACALCIO NEWS.

Serie A 24esima giornata: Frosinone-Juventus 0-2, pagelle “ragionate”

Alex Sandro, il migliore di Frosinone-Juventus 0-2

Leali (7) dimostra il suo valore alla squadra che ne detiene il cartellino. Blanchard (6.5) si esalta ancora. Gori (6) lotta.
Nella Juventus, Cuadrado e Alex Sandro (7) devastanti. Morata (5.5) si riscatta parzialmente con l’assist per Dybala (6.5).

TABELLINO E PAGELLE
Frosinone-Juventus 0-2
Frosinone (4-3-3): Leali 7; Crivell0 5, Russo 5, Blanchard 6.5, Rosi 5; Tonev 5, Sammarco 5.5 (81? Soddimo SV), Chibsah 5 (72? Frara 5); Gori 6, D. Ciofani 5 (86? Longo sv), Dionisi 5.A disp.: Bardi, Zappino, Pryima, Pavlovi?, M. Ciofani, , Gucher, Carlini, Paganini. All.: Stellone 6.
Juventus (3-5-2): Buffon 6; Barzagli 6.5, Bonucci 6.5, Chiellini 6.5 (77? Rugani sv); Cuadrado 7, Sturaro 6 (66? Pereyra 6), Marchisio 6.5, Pogba 6.5, Alex Sandro 7; Morata 5.5(93? Favilli sv), Dybala 7. A disp.: Neto, Rubinho, Lichtsteiner, Padoin, Lemina, Hernanes.All.: Allegri 6.5
Marcatori: 73? Cuadrado, 90? Dybala.
Ammoniti: Crivello, Sammarco, Soddimo (F), Morata (J).
Assist: Alex Sandro, Morata
I Migliori: Alex Sandro (J); Leali (F)
Il Peggiore: Russo

[articolo letto 0 volte]

The post Serie A 24esima giornata: Frosinone-Juventus 0-2, pagelle “ragionate” appeared first on FANTACALCIO NEWS.

Serie A, rivoluzione in vista: occhio agli esuberi

tabellino

Come ricordato oggi in edicola, da La Gazzetta dello Sport, a partire da questa stagione, le società di serie A avranno un tetto alle loro rose, sulla falsariga di quanto già avviene nelle competizioni europee. D’ora in avanti i club di A potranno utilizzare al massimo 25 calciatori, di cui 4 cresciuti nel vivaio del club e altrettanti di formazione italiana.

RISCHIO ESUBERI
Con questi presupposti le mosse in entrata e in uscita dovranno fare i conti con gli evidenti limiti prospettati dal nuovo corso, arrivando ad essere sempre più prigionieri dei calciatori. Cosa accadrebbe se qualcuno di loro puntasse i piedi e rifiutasse un eventuale trasferimento? L’ombra degli esuberi s’allunga sulla serie A. LIMITI STRANIERI
La Figc ha provato a porre dei paletti anche per quello che riguarda gli stranieri. Infatti, ogni club può far entrare due nuovi extacomunitari in questa finestra di mercato, a patto che ne vadano via altrettanti, ma, almeno uno dei due deve avere un curriculum certificato. In questo modo si cercano di evitare i “bidoni” e salvaguardare gli investimenti.

[articolo letto 31 volte]

The post Serie A, rivoluzione in vista: occhio agli esuberi appeared first on FANTACALCIO NEWS.

Guida alla serie A…Carpi: il semaforo della rosa

Letizia, tra le possibili sorprese della prossima stagione

Questo è il nostro giudizio sui giocatori del Carpi in ottica fantacalcio: questa pagina verrà costantemente aggiornata fino a fine mercato con l’aggiunta dei nuovi acquisti e l’eliminazione dei giocatori ceduti

SEMAFORO VERDE
SPOLLI (DIFENSORE): Tra tutti io centrali del Carpi è quello che dà più garanzie. Viene da un paio di stagioni travagliate, ma, a nostro giudizio, in Emilia potrebbe ritrovare il vecchio smalto.
ULTIMA STAGIONE: Catania (Serie B) – 16 presenze, 8 ammonizioni, 1 espulsione
Da gennaio, Roma – 1 presenza

DI GAUDIO (CENTROCAMPISTA/TREQUARTISTA): Uno dei leader della squadra. Nonostante i molti arrivi, avrà il suo spazio. Può segnare 4-5 reti.
ULTIMA STAGIONE: 31 presenze, 8 reti, 4 ammonizioni

LAZZARI (CENTROCAMPISTA): La sua carriera ha avuto alti e bassi, ma il gioco del Carpi potrebbe esaltarne le qualità. Occhio perchè può essere anche l’anno del suo record di gol in serie A (6 nel 2009/2010).
ULTIMA STAGIONE: Fiorentina – 3 presenze

MARRONE (CENTROCAMPISTA): Se gli infortuni lo lasciano in pace può essere la stagione della svolta. Castori gli sta costruendo la squadra intorno: lui ha personalità e qualità per imporsi.
ULTIMA STAGIONE: Juventus – 0 presenze

MARTINHO (CENTROCAMPISTA): Come Letizia può giocare su entrambe le fasce e in tutti i ruoli. Nelle ultime due stagioni è stato frenato da infortuni fisici. Se sta bene, però, può esaltarsi con gli schemi di Castori.
ULTIMA STAGIONE: 20 presenze, 4 reti, 5 ammonizioni
——————–
SEMAFORO GIALLO
GABRIEL SILVA (DIFENSORE): Il brasiliano negli ultimi due anni ha deluso molto, al punto che l’Udinese ha deciso di provare a rigenerarlo mandandolo in prestito al Carpi. Un rischio puntarci, però se si sveglia…
ULTIMA STAGIONE: Udinese, 11 presenze

BUBNJIC (DIFENSORE): Prima chanche vera per il difensore croato. Le doti per far bene le ha, però lo deve dimostrare e se le cose non dovessero andare bene da subito…
ULTIMA STAGIONE: 6 presenze, 1 ammonizione

POLI (DIFENSORE): Non è mai stato un titolare fisso della squadra, però il suo spazio se l’è ritagliato. Il problema è che la concorrenza è aumentata a dismisura…Da prendere solo in coppia con un altro centrale degli emiliani.
ULTIMA STAGIONE: 30 presenze, 2 reti, 8 ammonizioni

PORCARI (CENTROCAMPISTA): L’anno scorso è stato il “Valdifiori” dell’Empoli: tutte le punizioni e i calci piazzati erano suoi. In questa stagione c’è anche Lazzari, quindi questa prerogativa potrebbe essergli tolta e anche il suo posto da titolare è in bilico. A tutto ciò, aggiungete che ha il cartellino facile…
ULTIMA STAGIONE: 38 presenze, 14 ammonizioni
——————–
SEMAFORO ROSSO
BRKIC (PORTIERE): Giocatore dal rendimento troppo discontinuo: è capace di belle parate, ma anche di topiche clamorose. C’è poi l’incognita di quanti gol potrà subire. Anche se preso in coppia non vi parereste più di tanto perchè l’alternanza casa-trasferta è con Consigli…
ULTIMA STAGIONE: Udinese: 0 presenze
Da Gennaio, Cagliari -21 presenze, -34 reti,

ROMAGNOLI (DIFENSORE): In serie B ha fatto discretamente, ma la serie A è un’altra cosa e lui commette ancora troppi errori. Non è un caso che siano arrivati Spolli e Bubnjic. Rischia un campionato da riserva.
ULTIMA STAGIONE: 32 presenze, 3 reti, 5 ammonizioni

WALLACE (DIFENSORE): Il brasiliano ci riprova dopo il flop con l’Inter due anni fa. Il problema è che non è migliorato di una virgola: i limiti in fase difensiva rimangono, come la sua indisciplinatezza. Puntarci a scatola chiusa è un rischio troppo grande.
ULTIMA STAGIONE: Vitesse (Olanda) – 22 presenze, 1 rete, 9 ammonizioni

BIANCO (CENTROCAMPISTA): Gli arrivi di Marrone e Lazzari gli tolgono spazio. Rimarrà come riserva pronto ad aiutare la causa, ma, anche se dovesse giocare diverse gare, comunque regalerebbe pochi bonus.
ULTIMA STAGIONE: 36 presenze, 2 reti, 10 ammonizioni, 1 espulsione

LOLLO (CENTROCAMPISTA): Vale lo stesso discorso fatto per Bianco: più concorrenza, meno spazio.
ULTIMA STAGIONE: 35 presenze, 3 reti, 12 ammonizioni

PASCIUTI (CENTROCAMPISTA/TREQUARTISTA): Difficile che quest’anno trovi molto spazio. La concorrenza a centrocampo è aumentata molto e lui parte dalle retrovie.
ULTIMA STAGIONE: 34 presenze, 3 reti, 12 ammonizioni, 1 espulsione

FEDELE (CENTROCAMPISTA): Mediano svizzero di rottura che difficilmente avrà molto spazio. Aggiungiamoci che i bonus sono una rarità…
ULTIMA STAGIONE: Grasshoper (Svizzera) – 12 presenze, 4 ammonizioni

WILCZECK (ATTACCANTE): In patria ha segnato caterve di gol, ma la serie A è un’altra cosa. In rosa parte dietro Mbakogu e Lasagna e Sogliano sta cercando anche un’altra punta…Al momento la sua utilità in una squadra di fantacalcio non si vede.
ULTIMA STAGIONE: Piast Gliwice (Polonia) – 35 presenze, 20 reti, 2 ammonizioni

POSSIBILI SORPRESE
GAGLIOLO (DIFENSORE): Altro jolly molto interessante. Centrale o esterno difende con attenzione e si spinge anche in avanti. La concorrenza in difesa è tanta, ma può farsi spazio e conquistare un ruolo importante.
ULTIMA STAGIONE: 34 presenze, 5 reti, 13 ammonizioni, 1 espulsione

LETIZIA (DIFENSORE): Terzino interno o ala d’attacco, il napoletano può giocare dappertutto. Sforna assist e riesce anche a buttarla dentro di tanto in tanto. Secondo noi sarà una delle sorprese del prossimo campionato.
ULTIMA STAGIONE: 36 presenze, 2 reti, 5 ammonizioni

LASAGNA (ATTACCANTE): A noi piacciono le favole e quella di Kevin lo è a tutti gli effetti. Il ragazzo già lo scorso anno ha fatto intravedere ottime doti, ora ci riprova in serie A. Non parte titolare, ma Castori lo stima e avrà il suo spazio. Come sesto attaccante può valere la pena puntarci.
ULTIMA STAGIONE: 30 presenze, 5 reti

MATOS (ATTACCANTE): Occhio al talento di questo ragazzo. Già due anni fa, nella Fiorentina, ha fatto vedere le sue potenzialità. Ora, in una squadra che punta su di lui e con le sue qualità tecniche, può rivelarsi determinante per la salvezza del Carpi.
ULTIMA STAGIONE: Palmeiras (Brasile) – 11 presenze

MBAKOGU (ATTACCANTE): Al momento la sua permanenza al Carpi (e in serie A) è un rebus. Se rimane, però, può essere una delle grandi sorprese del torneo. Ha le doti per arrivare ad essere un signor attaccante. Può tranquillamente arrivare in doppia cifra.
ULTIMA STAGIONE: 30 presenze, 15 reti, 6 ammonizioni, 1 espulsione

ALTRI GIOCATORI
BENUSSI (PORTIERE)
MURANO (PORTIERE)[articolo letto 1 volte]

The post Guida alla serie A…Carpi: il semaforo della rosa appeared first on FANTACALCIO NEWS.

Serie A trentottesima giornata: Fiorentina-Chievo 3-0, tabellino

Federico Bernardeschi, un gol in Fiorentina-Chievo

La Fiorentina batte il Chievo 3-0 e scavalca il Napoli al quarto posto, aggiudicandosi per la terza volta consecutiva l medaglia di legno. Gara senza storia al “Franchi”. Il Chievo è venuto a Firenze con poche motivazioni e i viola hanno avuto vita facile. In gol subito con Ilicic, nella ripresa vi sono state le “prime volte” in gol di Bernardeschi e Badelj. Per il Chievo, solo un palo del sempreverde Pellissier.
Da segnalare che, ancora una volta, Gomez è rimasto in panchina novanta minuti. Tra il tedesco e la Fiorentina l’amore è finito, seppellito dai troppi infortuni e dagli errori marchiani sotto rete.
L’anno prossimo i gigliati rifonderanno: non si sa chi sarà il nuovo allenatore, né quali giocatori rimarranno. Quel che è certo è che Gomez non ci sarà più.
Il Chievo, al di là di questa gara, ha disputato una grande stagione, svoltando con l’arrivo di Maran.
Per i “Mussi volanti” altra salvezza acquisita con largo anticipo, in un’annata che ha presentato non poche difficoltà.

IL TABELLINO
Fiorentina-Chievo 3-0

Fiorentina (4-3-3): Tatarusanu; Tomovic, G. Rodriguez, Savic, Vargas; M Fernandez (81? Basanta), Badelj, B. Valero; Salah (27? Bernardeschi), Gilardino, Ilicic (70? Pizarro). A disp.: Rosati, Lezzerini, Richards, Rosi, Bagadur, Pasqual, Aquilani, Diamanti, Gomez. All.: Montella
Chievo (4-4-2): Bizzarri; Frey, Dainelli (70? Zukanovic), Sardo, Biraghi (67? Birsa); Schelotto, Cofie, Izco, Botta (80? Meggiorini), Pellissier, Paloschi. A disp.: Bardi, Seculin, Vajushi, Pozzi. All.: Maran
Marcatori: 12? Ilicic (F), 76? Bernardeschi (F), 94? Badelj (F)
Ammoniti: Dainelli, Cofie (C), Bernardeschi, Badelj (F)
Espulsi: Cofie (C)
Recupero: 1? e 3?[articolo letto 1 volte]

The post Serie A trentottesima giornata: Fiorentina-Chievo 3-0, tabellino appeared first on FANTACALCIO NEWS.

Serie A trentottesima giornata: Sassuolo-Genoa 3-1, tabellino

Zaza, doppietta in Sassuolo-Genoa

Il bel Genoa di Gasperini si volatilizza a Modena, contro il Sassuolo, nell’ultima giornata di campionato. Sotto i colpi di Zaza e Berardi i rossoblù vengono asfaltati, terminando il torneo al sesto posto. Non vi è stata gara al “Mapei Stadium”. I due attaccanti neroverdi si sono scatenati da subito, mettendo in evidenza i grossi limiti difensivi degli uomini di Gasperini, battuti dalla loro stessa arma: il ritmo. Il primo tempo si è chiuso con i padroni di casa in vantaggio per 3-1 (gol del Grifone dell’ex Pavoletti) in un match senza storia. Nella ripresa il Genoa ha alzato il ritmo di gara, però sono sempre stati i neroverdi ad avere il pallino del match. Zaza si è fatto respingere da Lamanna il rigore della possibile tripletta e Izzo ha lasciato gli ospiti in10.
Il Genoa merita comunque applausi per quanto fatto in questa serie A. Sarebbe un peccato se Perotti e compagni non andassero in Europa League, come sembra probabile.
Il Sassuolo chiude in bellezza una stagione senza patemi. Sugli emiliani però pende una doppia spada di Damocle: quale sarà il destino del tridente Zaza-Sansone-Berardi? Senza quei tre, infatti, la squadra non vale molto dal punto di vista tecnico. Riuscirà Squinzi a trattenerli o si dovrà ripartire da zero?

IL TABELLINO
Sassuolo-Genoa 3-1

Sassuolo (4-3-3): Pomini; Acerbi, Cannavaro, Peluso, Vrsaljko; Biondini, Magnanelli, Missiroli; Berardi (36? st Floro Flores), Sansone (44? st Bianco), Zaza (35? st Floccari). A disp.: Consigli, Polito, Fontanesi, Gazzola, Longhi, Natali, Brighi, Chibsah, Lazarevic. All.: Di Francesco
Genoa (3-4-3): Lamanna; De Maio, Edenilson, Izzo; Roncaglia, Bertolacci (25? st Laxalt), Iago Falquè (29? st També), Kucka; Lestienne (37? st Panico), Rincon, Pavoletti. A disp.: Prisco, Sommariva, Burdisso, Soprano, Gulli, Mandragora, Ghiglione, Perotti. All.: Gasperini
Marcatori: 3? Berardi, 18? Zaza, 32? Zaza (S), 41? Pavoletti (G)
Ammoniti: Bertolacci, Pavoletti, Rincon, Roncaglia (G), Floccari, Magnanelli, Sansone (S)
Espulsi: Izzo (G)
Recupero: 2? e 4?[articolo letto 4 volte]

The post Serie A trentottesima giornata: Sassuolo-Genoa 3-1, tabellino appeared first on FANTACALCIO NEWS.