Semifinali di Champions League: Bayern bestia nera del Real

0
620

Con la vittoria di ieri il Bayern fa 9-1 contro i rivali spagnoli, 9 successi su dieci partite giocate a Monaco di Baviera confermano che la squadra ora allenata da Heynckes è la vera “bestia negra” del Real Madrid, così come inneggiava uno striscione in bella vista ieri sera, all’Allianz Arena.

La squadra tedesca si dimostra estremamente solida, seppure il Real Madrid esprime il miglior gioco nella prima frazione di gara, all’intervallo il Bayern è in vantaggio 1-0 con gol di uno scatenato Ribery che sfrutta un maldestro rinvio di Sergio Ramos su un calcio d’angolo.

I tedeschi sembrano avere in mano la partita, ma nel secondo tempo con un contropiede da manuale, Ronaldo, Benzema e Ozil confezionano il pareggio, siglato proprio dal tedesco, uno dei migliori in campo tra gli uomini di Josè Mourinho.

La reazione di Lahm e compagni è rabbiosa, di carattere, il Bayern Monaco gestisce la palla cercando il varco giusto, quando la partita sembra ormai avviata per il pareggio, nei minuti finali, ecco il piccolo capitano dei bavaresi andare via strepitosamente sulla fascia, mettere al centro una velenosissima palla rasoterra su cui si avventa come un rapace Gomez. Proprio lui, la bocca di fuoco tedesca, che fino a quel punto non era stato più che una bella statuina, sigla la rete del 2-1 sancendo la vittoria tedesca.

Grazie al gol di Ozil i madridisti avranno ancora ottime possibilità di passare il turno nella gara di ritorno al Santiago Bernabeu, ma intanto Il Bayern è davanti, ed è ora favorito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.