Riparte la serie B: commozione all’Euganeo di Padova

0
241

Ieri venerdì 20 aprile si è disputato l’anticipo della 36a giornata di serie B, il Padova ha ospitato il Pescara, di ritorno in campo dopo la tragedia di sabato scorso. Toccante è stato l’ingresso in campo dei 22, tutti indossavano la maglia numero 25 portando sul davanti la foto di Piermario Morosini, intanto l’immagine dell’ex giocatore del Livorno e, tra le altre squadre, anche del Padova, veniva riprodotta sul maxischermo accompagnata dalla scritta “ciao Mario”.

Dopo il minuto di silenzio, a onorare la memoria di Morosini giocando un calcio spettacolo è sopratutto il Pescara. La squadra di Zeman ha affossato i veneti con un netto 6-0, ad aprire le marcature è stato il solito Ciro Immobile su calcio di rigore al 38° del primo tempo, si ripeterà poi all’82° minuto, le altre marcature portano i nomi di Insigne (53°, 57°), Nielsen (69°) e Cascione (86°). Al fischio finale gli abruzzesi si son ritrovati terzi in classifica, ora attendono i risultati dagli altri campi.

Nota stonata della serata è stata la contestazione fuori dallo stadio Euganeo da parte di alcune centinaia di tifosi del Padova, che non hanno ben digerito il capotto subito dalla propria squadra del cuore. Per arginare la protesta è occorso anche l’intervento delle forze di polizia, ma la situazione è stata definitivamente risolta solo dopo l’intervento del patron della società Marcello Cestaro e di alcuni rappresentanti della squadra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here