È già Zemanlandia: la Roma vince e convince negli States

0
733

Le amichevoli precampionato sono sempre un incognita, tra carichi di preparazione e scarsa intesa di squadra c’è sempre ben poco da aspettarsi. La domenica appena passata è stata caratterizzata da diverse amichevoli e mini tornei dove per l’appunto ci son state “sorprese” come la sconfitta del Chievo per 1-0 contro una squadra dilettantistica.

Chi invece sorprende positivamente è la Roma del boemo Zeman, in gita negli States i giallorossi trovano il tempo per qualche incontro amichevole che diverte i diversi tifosi statunitensi, ieri si sono opposti a Totti e compagni i polacchi del Zaglebie Lumin, nemmeno lontanamente capaci di impensierire gli avversari. Gli schemi di Zeman sono apparsi fin da subito ben assorbiti dalla squadra, e in parte questo è merito del pur buon lavoro svolto fino a pochi mesi fa da Luis Enrique fautore di un calcio non troppo dissimile da quello del boemo, quel che sorprende è la facilità con la quale i nuovi arrivati si sono integrati.

È il caso del greco Tachtsidis che ha segnato il raddoppio al 18 minuto, il gol del vantaggio era stato segnato nei secondi iniziale da un redivivo Osvaldo. La caratura tecnica del tridente di testa ha portato a casa gli altri due gol del 4-0 finale, Lamela e Bojan gli autori. C’è stato spazio anche per il capitano, Francesco Totti partito in panchina, è sceso in campo nel secondo tempo andando vicino al gol ma è stato fermato dal palo.

Già da questi primi calci al pallone in mezzo al campo possiamo dedurre quale sarà il motivo dominante della Roma di quest’anno, un enorme bocca da fuoco pronta a mettere in subbuglio le sorti del campionato italiano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.