Europa League. Quarti di finale.

0
633

215005030-3d1723fa-09a8-45f2-a2f3-064675e495b3La Lazio non ce la fa a ribaltare il risultato dell’andata (2-0 n.d.r.), finisce 1-1 contro il Fenerbahce, che per la prima volta approda alle semifinali di una coppa europea. Nel primo tempo la Lazio attacca ma non riesce a trovare la porta difesa da Demirel, solo conclusioni da fuori che però non riescono a cambiare il risultato. Anche se la Lazio meriterebbe il vantaggio per la mole di gioco espressa, e nel secondo tempo è Lulic a segnare per il vantaggio laziale ma dopo appena tredici minuti è Caner a trovare il pari su azione di contropiede e a spegnere gli entusiasmi dei laziali. Tra l’altro si giocava a porte chiuse con maxi-schermo piazzato a poca distanza dallo stadio e i tifosi a incitare da lì. E così è il Fenerbahce che accede alle semifinali grazie all’unico tiro in porta, ma la palla è tonda. Purtroppo tutta le italiane sono fuori dalle coppe.

Il Chelsea perde a Mosca con il Rubin per 3-2 ma grazie al risultato dell’andata (3-1) riesce a passare il turno, la squadra di Londra va in vantaggio con Fernando Torres dopo 4’ su lancio di Lampard, poi nel secondo tempo pareggia il Rubin grazie a Marcano, ma è il Chelsea a riportarsi in vantaggio con Moses. Ora il Rubin cerca di rimontare e ci riesce la squadra russa grazie alle reti di Karadeniz, che porta al pareggio e Natcho che su rigore fa 3-2, vittoria inutile perché grazie al risultato dell’andata passa il Chelsea che potrebbe essere la squadra che, oltre a Juventus, Bayern Monaco e Ajax, riesce a vincere tutto. Il Benfica pareggia 1-1 col Newcastle e passa il turno, pareggio che matura per effetto dei gol di Cissè e pareggio di Salvio. La quarta semifinalista è il Basilea che ai rigori ha ragione del Tottenham.0ML3N8HA--473x264

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.