Giallo Berbatov: La Fiorentina attacca la Juve

0
732

Sembrava ormai un giocatore viola, l’accordo con lo United era stato già pattuito, Berbatov era già in volo per Firenze dove avrebbe dovuto sostenere le visite mediche e sottoscrivere il contratto, ma in Toscana non è mai arrivato.

Un vero e proprio giallo quello che si è consumato nella giornata di calciomercato di ieri, tra Inghilterra e Italia, l’ex attaccante dello United di è visto prima conteso tra Fiorentina e Juventus per poi dirottare tutto sul Fulham, sua nuova squadra.

Dalle notizie trapelate ieri pomeriggio, sembrerebbe che a far cambiare idea a Berbatov sia stata una telefonata bianconera, questo ha fatto scatenare l’ira dei Della Valle e co. che hanno affidato a un comunicato stampa la loro reazione: “ACF Fiorentina comunica che l’operazione di acquisizione del calciatore Dimitar Berbatov è saltata definitivamente dopo che era stato definito un accordo con il Manchester United (scambio di contratto condiviso, prima rata del corrispettivo in pagamento e garanzia fideiussoria per la seconda rata già sottoscritta) e dopo che era stata raggiunta un’intesa verbale con il calciatore sul suo contratto. Nella giornata di oggi, il club inglese aveva concesso al suo tesserato il permesso scritto di recarsi a Firenze per le visite mediche e per firmare il contratto. Il calciatore si era imbarcato, in compagnia del suo procuratore e con biglietti pagati dalla Fiorentina, su un volo diretto a Firenze. Ma a Firenze il giocatore non è mai arrivato. A causa di operazioni spericolate e arroganti di altre società, che niente hanno a che fare con i valori della correttezza, del fair play e dell’etica sportiva e che si collocano oltre i confini della lealtà. Per quanto riguarda il calciatore, al di là delle sue caratteristiche e del suo valore tecnico, a questo punto siamo felici che non sia venuto alla Fiorentina: non meritava la nostra città e la nostra maglia e i valori che essa rappresenta”.

Ma se davvero è stata la Juventus a far saltare i piani viola, perché mai Berbatov è scappato dall’Italia? La risposta è stata data da Peppe Marotta ai microfoni skyNon si tratta di un rifiuto alla Juve, Berbatov ha preferito rimanere in Inghilterra per motivi familiari” e a proposito del comunicato fiorentino “Noi siamo stati corretti, abbiamo agito con trasparenza contattando il giocatore dopo che aveva rifiutato la squadra viola. Rimando al mittente le parole del comunicato della Fiorentina”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.