Il Milan espugna il S. Nicola

0
714

Il Milan espugna il S. Nicola, per il Bari il terzo K.O. consecutivo

A Bari sono in 50.000 sugli spalti, dirige Gava, a coadiuvarlo gli assistenti Papi e Niccolai. Giancola è il quarto uomo.

Il Bari scende in campo con Gillet tra i pali, Belmonte, A. Masiello, Bonucci e S. Masiello in difesa, Alvarez, Gazzi, Donaiti e Rivas a centrocampo e Meggiorini e Barreto in attacco. Il Milan schiera in porta Abbiati, Abate, Nesta, Thiago Silva e Bonera in difesa, Gattuso, Pirlo, Ambrosini a centrocampo, Pato, Borriello e Ronaldinho davanti.

Al 12° buona opportunità per i rossoneri, il Milan va avanti con Abate, la palla arriva sui piedi di Ambrosini. Sinistro dai 20 metri e palla alta sopra la traversa

Al 16°, però Il Bari è pericolosissimo, i galletti imbastiscono un’azione tutta di prima, con Meggiorini servito sul limite, bravissimo Abate a non perdere la calma e ad andare a chiudere.

Sugli sviluppi del primo corner della partita, al 26°minuto, il Bari reclama un calcio di rigore per un fallo di Bonera su Barreto. L’arbitro lascia proseguiire. Azione difficile da chiarire.

Al 33° minuto Meggiorini accusa dei problemi ed è costretto a uscire, al suo posto entra Sforzini

Il primo tempo si avvia alla chiusura sotto l’insegna del dominio milanista: al 40° Borriello sicuro a porta vuota, ma Bonucci salva sulla linea, mentre al 42° i rossoneri va finalmente in vantaggio grazie a un assist di Ronaldinho che pesca in mezzo all’area Borreillo. L’attaccante con una grande girata di sinistro batte Gillet.

Ad apertura del secondo tempo ancora Ronaldinho protagonista: Il brasiliano di testa serve Pato. Il Papero riceve sui 15 metri, controlla e carica il sinistro: palla fuori alla destra di Gillet

Al 52° le maglie della difesa rossonera sembrano aprirsi, ne approfitta Donati che ai 20 metri ha spazio per il tiro. Destro e palla che si spegne sul fondo.

Al 60° Barreto conquista un calcio di punizione dal limite. Ma prima della battuta del calcio piazzato, il Bari sostituisce Rivas. Al suo posto Almiron

Barreto realizza splendidamente la punizione, ma Abbiati risponde magistralmente e, con un colpo di reni, alza sopra la traversa.

Al 68 il Milan vede entrare Jankulovski al posto di Bonera. E’ proprio dal giocatore appena entrato che parte l’azione corale che porta al raddoppio del Milan: Jankulovski mette in zona tiro Ronaldinho. Il brasiliano si libera di Bonucci e con un gran destro impegna Gillet. Il portiere dei galletti respinge, ma non trattiene e sulla ribattuta Pato che dai 10 metri non sbaglia.

Al 72° ancora un cambio nel Milan: entra Inzaghi ed esce Borriello, all’81° i rossoneri sostituiranno anche Gattuso con Beckham.

Al 79° il Bari tenta il recupero con Masiello che serve Barreto in area, Jakulosvki, però, è bravissimo ad anticipare l’avversario.

All’86° i baresi ottengono un calcio di rigore per netto atterramento di Masiello da parte di Pato, ma Abbiati respinge.

Scaduti i due minuti di recupero, si conclude la partita con la vittoria netta del Milan che sale a -7 dalla vetta, in attesa del confronto di mercoledì con la Fiorentina.

di Giulia Cappadonna

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.