Italia a due facce: qualificazione a rischio

0
459

Una nazionale italiana con un doppio volto ricasca nella precaria situazione di 8 anni fa, rischia ancora una volta di uscire dall’Europeo sebbene imbattuta, ma analizziamo le cose per gradi.

Il pareggio per 1 a 1 con la Croazia di Bilic fa quanto meno arrabbiare tutti i tifosi italiani e i motivi son diversi, tra questi il fatto che sono 70 anni che non battiamo una nazionale non ai livelli del Brasile e che tra le altre cose ci considera come un “porta fortuna”. La rabbia deriva anche dalla partita di ieri, primo tempo da leoni e secondo da mediocri, questa è l’Italia scesa ieri in campo. Nei primi 45 minuti solo gli azzurri hanno toccato palla, si sono comportati da grande squadra e l’uno a zero, segnato dal solito Pirlo che non manca mai gli appuntamenti importanti, ci sta molto stretto. Purtroppo i nostri rimangono negli spogliatoi, rientra nella seconda frazione di gara una squadra completamente diversa sopratutto sotto il punto di vista psicologico, la paura degli azzurri si percepisce fin qui da casa, la Croazia prende coraggio e l’Italia arretra, dov’è finito il carattere? Su un cross dalla sinistra innocuo, Chiellini fin allora impeccabile fa la frittata e va alla ricerca di farfalle, Mandzukic ha il tempo di stoppare palla e far gol. La reazione italiana è timida, forse inesistente, si è più preoccupati a non prendere il secondo gol: ed ecco come siamo ripiombati nella situazione del 2004.

La Spagna batte a mani basse l’Irlanda del Trap (che sinceramente non ci aspettavamo tanto fiacca) 4-0 con doppietta di un ritrovato Torres, e gli scenari per gli azzurri si presentano così: l’Italia si qualificherebbe battendo con qualsiasi risultato l’Irlanda se Spagna-Croazia non finisce in pareggio. In caso di 1-1 tra spagnoli e croati l’Italia passa se vince con almeno 3 gol di scarto, oppure con 2 gol di scarto segnando almeno 3 gol. Insomma un vero rompicapo in cui avremo tutti preferito non imbatterci. Intanto Del Bosque ci rassicura “siamo sportivi e batteremo la Croazia”, vista la qualità di gioco della Spagna in effetti un 2 a 2 contro i bianco rossi metterebbe a rischio la credibilità degli Europei. Ad ogni modo noi, anzi loro i giocatori che saranno in campo lunedì, dovranno pensare solo a vincere contro gli irlandesi: forse Italia-Irlanda è la partita meno scontata del girone.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.