Palermo Inter: finale coppa italia, formazioni e news

0
531

Stasera l’Inter avrà di fronte i 35000 palermitani che hanno invaso Roma e probabile che il popolo Romanista si affianchi ai rosanero, stasera avremo il peso specifico del tifo, potremmo capire che peso può dare un tifo ed un sostegno così forte, un trofeo che vuole il Palermo e brama per entrare nella storia del calcio..L’Inter ritrova tutti i suoi campioni adesso riposati ed in forma, sulla carta resta la favorita, personalmente da Interista, non mi sembra così certa e nemmeno una vittoria facile anzi…Sicuramente sarà un bellissimo spettacolo!

Le Probabili Formazioni:

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Nagatomo, Lucio, Ranocchia, Chivu; Zanetti, Stankovic, Thiago Motta; Kharja; Eto’o, Pazzini. All. Leonardo

PALERMO (4-3-2-1): Sirigu; Cassani, Munoz, Goian, Balzaretti; Migliaccio, Acquah, Nocerino; Ilicic, Pastore; Hernandez. All. Delio Rossi

Quella di quest’anno è un edizione speciale perché cade nell’anno del 150° anniversariodell’Unità d’Italia. Per questo motivo la Presidenza del Consiglio ha dato incarico al miticoSilvio Gazzaniga, autore della Coppa del Mondo e della Coppa Uefa, di creare un nuovo trofeo che verrà consegnato alla squadra vincete domani sera. Per quanto riguarda le formazioni il Palermo non potrà contare sugli squalificati Bovo e Bacinovic mentre ha invece recuperato Acquah, Balzaretti e Migliaccio che saranno regolarmente in campo.

 

Miccoli dovrebbe partire dalla panchina perché Delio Rossi è orientato a dare fiducia al tridente formato da Ilicic, Pastore ed Hernandez. L’Inter sarà priva dello squalificato Maicon mentre Ranocchia e Sneijder sono tornati regolarmente a disposizione dagli infortuni e prenderanno parte alla partita anche se forse l’olandese, almeno inizialmente, partirà dalla panchina e sarà sostituito in campo dal primo minuto da Kharja.

PALERMO INTER FINALE COPPA ITALIA – Eugenio Corini commenta la finale di Coppa Italia che si gioca stasera tra Inter e Palermo. Corini ha disputato quattro stagioni nella formazione siciliana, dal 2003 al 2007, con 129 presenze e 25 gol. Conosce molto bene l’ambiente siciliano, che sta vivendo in questi giorni momenti di autentico entusiasmo dopo una stagione tra alti e bassi. Eccolo in questa intervista in esclusiva a ilsussidiario.net.

 

Corini crede che l’apporto del pubblico del Palermo possa essere un’arma in più in questa finale di Coppa Italia per la squadra siciliana?

Certamente l’entusiasmo e il sostegno dei tifosi del Palermo potrebbe contare molto in questa finale di Coppa Italia. Ma l’Inter è squadra fortissima, superiore sul piano tecnico e abituata a ogni difficoltà ambientale. Non resta che sperare che tutta questa euforia possa dare la carica giusta ai giocatori della formazione siciliana.

 

Come deve giocare il Palermo per mettere in difficoltà la formazione nerazzurra?

Al solito modo, come ha sempre fatto in questa stagione con le grandi, con cui ha ottenuto buoni risultati. Deve riuscire a sfruttare il talento di quei giocatori come Pastore, Ilicic, Hernandez che sono i suoi punti di forza.

 

Il probabile addio di Delio Rossi potrà dare stimoli maggiori ai giocatori che vorranno salutare il loro tecnico con la vittoria in Coppa Italia?

No, penso che il Palermo cercherà di giocare come ha sempre fatto durante questa stagione. Non ha certo bisogno di stimoli particolari, come la probabile partenza di Delio Rossi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here