Pescara-Napoli 0-3

0
676

Pescara-Napoli 0-3 (9)Il Napoli rimanda la festa scudetto della Juventus di almeno una settimana e allo stesso tempo spedisce il Milan a -10 in attesa della partita dei rossoneri contro il Catania, battendo il Pescara per tre reti a zero e facendo a meno del matador Edinson Cavani, che secondo voci di mercato dovrebbe andar via dal club partenopeo al termine di questa stagione. Parte bene il Napoli con una triangolazione Insigne che detta il passaggio,  Pandev che effettua un passaggio filtrante e Insigne conclude a lato della porta difesa da Pelizzoli. Poi è lo svizzero Inler che pennella da ala pura un cross che Insigne cicca e che viene raccolto da Hamsik che effettua una palombella impegnando severamente il portiere del Pescara. Dzemaili ci prova da lontano ma la palla va sul fondo. Il Napoli continua ad attaccare e per soluzione aerea con ripetuti attacchi del Napoli alla porta del Pescara ma Pelizzoli è superlativo nelle sue parate. Insigne appoggia per Hamsik e il tiro dello sloveno termina a lato. Si fa vedere anche il Pescara dalle parti di De Sanctis ma il tiro di Sculli è altissimo, mentre Di Francesco con un bel tiro impegna l’estremo difensore partenopeo.  Nella ripresa arrivano i gol del Napoli: Inler tira una gran botta da fuori Capuano devia e la traiettoria beffa Pelizzoli, migliore dei sui fino a quel momento, e dopo un no di De Sanctis a Sculli. Il portiere della squadra abruzzese si deve arrendere per due motivi: il gol di Pandev su imbeccata di Maggio e il conseguente infortunio che lo costringe a lasciare il campo per Perin tra gli applausi dell’Adriatico. Terzo gol del migliore del Napoli assieme a Inler, cioè Blerim Dzemaili che con una bomba da fuori area sigla il successo per la sua squadra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.