Turno infrasettimanale, oggi si gioca Chievo – Milan

0
491

Dopo il gravissimo scivolone interno che è costato al Milan il primato in classifica, la squadra di Massimiliano Allegri vola a Verona per disputare l’anticipo della trentaduesima giornata di serie A, calcio d’inizio ore 20:45.

Non ci aspettavamo lo stop del Milan, tanto più che era passato in vantaggio. A Palermo, dopo aver saputo il risultato, siamo scesi in campo con una carica enorme. Ora dipende tutto da noi. Vogliamo continuare il nostro sogno, pensando in grande. Un punto di vantaggio a questo punto della stagione vuol dire tantissimo” le parole del grande ex Andrea Pirlo mettono pressione ai rossoneri, che non si possono permettere il lusso di sbagliare ancora, tanto più che oggi affronteranno una partita, sulla carta, ben più impegnativa di quella giocata contro i viola, i ragazzi di Di Carlo sono in gran forma e vengono da due vittorie consecutive.

Massimiliano Allegri, che si è vista riconfermare con gran entusiasmo la fiducia da Galliani durante la Pasqua, si è mostrato come sempre calmo e razionale “C’è troppa negatività attorno a noi, nulla è perduto. È eccessivo dire che la Juventus è imbattibile e può ammazzare il campionato. Certo, il destino è nelle mani dei bianconeri. Ma la strada è ancora lunga. Ci stanno piovendo addosso molte critiche, ma abbiamo ancora tante possibilità di vincere lo scudetto. Mancano 7 partite, se la Juventus aveva grandi chance quando aveva 2 punti meno di noi ora noi che siamo indietro di uno ne abbiamo parecchie”.

Il problema del Milan quest’anno sembra essere sempre lo stesso, gli infortuniProprio a causa degli infortuni, sono scesi in campo sempre gli stessi giocatori. È normale, quindi, che ci sia un po’ di stanchezza”, probabile il ritorno di Van Bommel, meno quello di Boateng che da quattro giorni non si allena col resto dei compagni. Intanto è da escludere l’ingresso in campo di Antonio Cassano dal primo minuto “I calciatori non sono motorini. Cassano è stato fermo 5 mesi e non si può pensare di accendere il motore e partire come se non fosse successo nulla”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here