calciopoli: Galliani Bergamo intercettazioni

0
505

la trascrizione di una telefonata tra Adriano Galliani e Paolo Bergamo i due parlano della sfida scudetto vinta la domenica precedente dalla Juve al Meazza, decisiva per l’assegnazione del titolo. La conversazioni si sposta sul lecce e si scopre che Bergamo farà riscrivere il referto a Trefoloni per punire pesantemente l’attaccante del Lecce.

BERGAMO: Non mi sono ancora ripreso dall’altra domenica, e questo è stato un trauma che in famiglia ci ha lasciato il segno… Pensavamo tutto fuori che… che quello, guardi…
GALLIANI: Anche noi, anche noi, anche noi…
B.: Mi creda ma… non so, se andava proprio male male male male… potevamo pareggiare ma insomma…
G.: E pareggiando avremmo vinto anche a Lecce perché non avremmo mollato psicologicamente, perché se avessimo pareggiato con la Juve rimanevamo in testa alla classifica e a Lecce avremmo vinto di sicuro…
B.: Con la domenica sportiva che dà spazio ancora a Semeraro per poter dire delle… io mi sono sentito proprio obbligato ieri mattina a chiamarla… così per per manifestarle magari la solita solidarietà perché…. è una cosa veramente..
G.: Non una parola contro questo fallo che io ho definito criminale…
B.: Sì, sì
G.: Se lei lo guarda questo cerca di spaccare la gamba all’avversario, cerca di far ma…
B.: Sì, sì
G.: Adesso io ne parlavo anche ieri con Carraro noi questa tolleranza zero la dobbiamo usare anche nei confronti dei giocatori perché il nel gioco del calcio i falli ci sono ci si fa male eccetera.. ma chi scientemente .. e lo e lo si capisce quando uno scientemente vuole fare del male a un avversario, non vuole entrare sul pallone li dobbiamo… li dobbiamo punire in una maniera esemplare perché tu non puoi fare rovinare la carriera a un altro…
B.: Sì, sì
G.: Ha visto a Jankulovski cosa gli è capitato…
B.: Sì, sì
G.: Jankulovski voglio dire è ha è frattura del perone e sta fuori tre quattro mesi
B.: Ma se lui… Kakà non se ne accorge eeeeh… è rovinato
G.: Gli trancia la gamba, gli trancia la gamba..
B.: Mah.. io guardi.. Siccome Trefoloni sa… Quando si fa rapporto… Il bello del rapporto fatto nello spogliatoio è … è che scrivi subito quello che vedi ma a volte non puoi dare l’enfasi giusta al fallo… Io ieri non le nascondo che ho chiamato Trefoloni abbiamo riscritto il rapporto con i toni giusti… Perché sennò anche il giudice sportivo non avrebbe avuto il…
G.: Esattamente..
B.: Io non ho voluto nemmeno che ci fosse un supplemento di rapporto perché sennò qualcuno poteva pensare che hanno fatto un supplemento per punire.. Ho chiam.. Tanto a lei posso dirlo..
G.: Sì
B.: Ho chiamato Stefania e le ho detto guardi Stefania… mmmmh… mi usi una cortesia siccome Trefoloni ha fatto rapporto nello spogliatoio in un momento molto concitato noi le facciamo avere un altro rapporto…
G.: Certo
B.: Che è vero scritto di pugno da lui perché è giusto che prendiate anche una squalifica esemplare… Stefania mi ha ringraziato, mi ha detto mah Bergamo se me lo dice lei non ci sono difficoltà perchè senno veramente…
G.: Assolutamente.. Ma questa cosda va applicata anche ai giocatori del Milan ci mancherebbe altro io ne ho parlato a lungo e quindi non lo faccio perché questo ha cercato di far male a un giocatore mio
B.: Noooo
G.: Ma dopo aver visto il fallo di Cufrè sui Jankulowski, dopo aver visto questo.. Adesso ormai questo campionato è finito.. Io lo dicevo a Carraro: noi dobbiamo massacrarli i giocatori che scientemente fanno del male a un altro io arrivo a ipotizzare.. non so se passerà ma mi ci batterò… Io arrivo a ipotizzare che quando un fallo è intenzionale cioè voluto.. tu lo squalifichi per la durata dell’infortunio di quell’altro…
B.: (incomprensibile)
La conversazione prosegue sui falli duri e sulla lealtà in campo poi:
G.: Va bene ci incontreremo ci parleremo per il futuro adesso lasciamo finire questo campionato che ormai mancano pochi giorni e po ci parliamo sempre con grande amicizia…
B.: Aaah quello (incomprensibile)
G.: Grande stima e grande grande rispetto
B.: Ma ora pensi alla finale presidente (di Champions con il Liverpool, ndr)
G.: Lei viene a Istanbul?
B.: Mah io ho provato ma ci sono un sacco di problemi perché con il Ventaglio mmmmmmh
G.: No ma scusi…
B.: Non ci sono voli non ci sono
G.: No ma perché lei non viene… Mi scusi eh qui c’è una squadra italiana che sta, che sta… lottando per coso.. Io scusi lei e sua moglie siete invitati sul volo che fa il Milan il martedì e il giovedì e adesso invitiamo anche Pairetto così non c’è niente.. nessuno da dire.. Scusi eh noi rappresentiamo l’Italia…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.