Guida alla serie A…Fiorentina

0
1008

Sousa, tecnico della Fiorentina

Nella Fiorentina regna una confusione totale. Gli acquisti fatti fin qui non migliorano di una virgola la squadra dello scorso anno. Molte le scommesse, zero le certezze. La squadra sembra destinata a navigare a vista.

LA SQUADRA – Paulo Sousa è noto per cambiare spesso formazione. Probabilmente il modulo di partenza sarà il 3-4-2-1 come lo scorso anno, con possibili variazioni sul tema. In porta, Tatarusanu dovrebbe essere confermato. Dragowski è un acquisto in prospettiva. Sembra rischioso affidargli subito la porta viola. In difesa, i tre titolari saranno Astori, Rodriguez e Tomovic. Sulle fasce, a destra dovrebbe toccare ancora a Bernardeschi, mentre a sinistra ci sarà Alonso. I mediani saranno ancora Vecino e Badelj. Sulla trequarti Borja Valero e Ilicic agiranno alle spalle di Kalinic. Come detto, però, i punti oscuri sono molti. La difesa potrebbe essere, infatti schierata a 4 e, a quel punto, troverebbe spazio Diks come terzino destro. I dubbi maggiori, però, sono a centrocampo in attacco. Se tornasse Tello, tra trequarti e attacco ci sarebbero sei possibili titolari: lo spagnolo, Zarate, Hagi, Toledo, Rossi e Babacar. Ovvio che qualcuno dovrà partire. Senza contare Mati Fernandez. Gomez lo diamo già per partente. Ci sono, invece, poche alternative negli altri ruoli: Carlos Sanchez, Gilberto, Salifu…   

GIOCATORI DA PRENDERETatarusau è stato disastroso agli europei, ma con la Fiorentina si è fatto valere. Può essere confermato, magari in coppia con Mirante (30 alternanze) più che con Skorupski/Pelagotti (38). In difesa, i soliti Gonzalo Rodriguez e Alonso. A centrocampo ancora Borja Valero. Se Tello arriva, fateci un pensierino. In avanti una sola certezza: Ilicic. Con Sousa è rinato. Vecino quest’anno potrebbe fare il salto di qualità.

GIOCATORI DA EVITARE – Mettiamo subito le mani avanti. Se arrivasse Corluka la difesa non migliorerebbe di una virgola, perchè il croato è veramente scarso. Detto ciò: Astori non convince appieno. Tomovic gioca sempre, alla fine, ma il profitto è basso. Badelj è poco “magic”: pochissimi bonus. Carlos Sanchez si avvia a ripercorrere le gesta di Mario Suarez. Ci sono poi i vari Gilberto, Salifu e Bagadur che sembrano destinati a ripartire.

ALTRI GIOCATORI: LE SORPRESE – Intriga Toledo. Ha corsa, tecnica e una maturità non comune per la sua età. Può essere una delle sorprese di stagione. L’altra è Diks. Il croato potrebbe finalmente porre fine alla “maledizione della fascia destra” viola. Dipende però, dal modulo che Sousa adotterà, perchè come terzino ha un grande avvenire, ma come esterno alto c’è concorrenza e non sembra essere il massimo. Infine Zarate: è un nome “vecchio”, ma con Sousa pare aver messo da parte le bizze e sembra pensare solo al campo. E se dopo Ilicic toccasse a lui rinascere?

ALTRI GIOCATORI: LE INCOGNITE –  Rossi, Babacar e Kalinic sono le incognite più grosse. I primi due non sono certi nè di restare, nè di trovare spazio. Il croato invece, è titolarissimo, ma la questione è un’altra: lo scorso anno a dicembre di fatto si è fermato. Troverà la continuità necessaria quest’anno? Il campionato dura nove mesi e sparare tutte le cartacce entro natale non conviene nè alla Fiorentina, nè ai fanta allenatori. C’è poi la questione Bernardeschi: Sousa gli ha dato fiducia e il ragazzo è arrivato fino all’Europeo. Il problema è che da esterno segna poco ed è depotenziato. Cambierà qualcosa quest’anno? infine Hagi: il giocatore, al momento, è “illegibile”. Il giocatore in amichevole ha fatto vedere buone doti e pare avere anche il piglio giusto. Come detto, però, sulla trequarti c’è un traffico pazzesco. In questo momento non è pronosticabile se e quanto giocherà.

Probabile formazione

RIGORISTA: Ilicic
ASSISTMAN: Bernardeschi
GOLEADOR: Kalinic
LA RIVELAZIONE: Zarate
LA DELUSIONE: Carlos Sanchez

Fonte :

Guida alla serie A…Fiorentina

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here